Cronaca di un Primo Maggio sportivo

Il buongiorno si vede dal mattino in questo primo giorno di festa del mese di maggio. Il tempo sembra girare al meglio e il sole fa capolino tra le minacciose nuvole di questa insolita piovosa primavera. Poi si sa ormai, lo sport non va in vacanza nei giorni di festa, anzi, sono proprio le ore in cui tutti si dedicano all’attività sportiva e al benessere. L’Atletica 75 è stata impegnata infatti su più fronti e in più regioni italiane. Ma andiamo per ordine.

Forlì – Rassegna Nazionale di Coreografia Acrobatica UISP

Il folto gruppo guidato da Milena Balducci, Arianna Adanti e Elena Ranocchi ha svolto le prove al palazzetto dello sport della società Cava di Forlì nella mattinata. Adattamento allo spazio di lavoro predisposto, pulizia degli ultimi particolari tecnici, sistemazione delle parti corali e controllo degli abiti della performance sono filati lisci come l’olio e gli animi erano abbastanza tranquilli per l’esibizione ufficiale del pomeriggio. Nel momento clou le ragazze hanno dimostrato estrema tenacia nel tentare di accattivare la severa giuria formata, tra l’altro, da alcuni componenti del famoso gruppo acrobatico dei Kataklò (ballerini, ex ginnasti, circensi), considerati il Cirque du Soleil italiano. Ebbene ungruppo di nostre ginnaste si è ampiamente meritato il primo posto nell’Oscar degli Oscar, probabilmente il premio più ambito della rassegna. La seconda compagine cattolichina ha conquistato invece la categoria dell’Oscar Iracondo. Bottino pieno dunque e una festa che è durata fino a tarda serata davanti ad una pizza meritatissima. Genitori e tifosi hanno riscaldato le tribune forlivesi e hanno soprattutto dato un’opportunità meravigliosa alle proprie ragazze, il semplice fatto di essere presenti ad una esperienza che si ricorderanno per molto ancora.

Modena – Campionati Regionali di Staffette

Titolo regionale della 4X100 atteso da un anno per i 4 cadetti Niccolò, Enrico, Alessandro e Filippo che, dopo l’amaro del 2013, assaggiano il gusto dolce del gradino più alto regolando gli avversari nella prova a “squadra” dell’atletica in 46″66, anche record sociale battuto di nuovo. La crescita dei nostri atleti è continua, anche se a piccoli passi, ci si prepara sulle cose giuste e si guarda sempre all’orizzonte con l’obiettivo di diventare sani “uomini” sportivi di domani. Risultati ottimi arriveranno di sicuro.

Trento – Meeting nazionale

Chilometri separano la bella romagna dal meraviglioso trentino, chilometri percorsi volentieri anche visto l’esito delle gare. Spicca il 2.70 nell’asta di Dalila Fanelli che inizia a raccogliere i frutti del costante lavoro invernale. Atteggiamento mentale giusto al’esordio stagionale all’aperto che speriamo la porti alle reali misure che le spettano. Con lei le altre saltatrici del gruppo ormai soprannominato “Mastabon”, Anna, Eleonora, Elena Ranocchi e le cugine sammarinesi Martina, Chiara Giardi, e Chiara Benedettini che hanno dato bella prova di condizione. Ci sarà da divertirsi nel prossimo mese e mezzo. Segnaliamo anche l’ottimo tempo (record personale) di Alex Pagnini che finisce quinto nei quattrocento piani in 49″91…abbattuto il muro psicologico dei 50″ !