Buona fine e buon principio

2018: una stagione indimenticabile

Atletica 75 Cattolica Marchio

I momenti felici sono tanti da ricordare, dalle belle gare dell’atletica a quelle emozionanti della ginnastica passando per il favoloso mondo della strada e del trail. E poi nuovi ingressi nei gruppi agonistici, i corsi base di bambini e ragazzi che si sono tinti di nuovi volti, nuova energia, buonumore ed entusiasmo nella pratica sportiva. E non dimentichiamoci dei numerosi eventi organizzati. Ci sono stati anche istanti concitati, difficili. Infortuni nel riscaldamento pre-gara, prove fallite, ritiri dopo chilometri e chilometri, addii all’attività. E ancora timori di bambini alle prime armi, genitori che cercano di consolare pianti sofferti, insegnanti in crisi.

Dunque un 2018 di gioie e dolori come sempre avviene. La felicità di un momento offuscata dalla delusione di un altro, poi la ripresa con nuovo slancio, poi un nuovo tonfo verso il basso. Fare sport significa provare e riprovare, cadere, rialzarsi. Continuamente. Migliorare l’attenzione, rispettare le proprie incertezze e quelle degli altri. Fare sport significa osservare, pazientare, organizzare, programmare, pianificare. Fare sport vuol dire sognare, deludersi, essere equilibrati. Fare sport significa vincere. Fare sport significa perdere.

Aggiorniamo con orgoglio la nostra bacheca con podi nazionali, medaglie, record sociali, piazzamenti in gare importanti, imprese al limite dell’impossibile, qualificazioni di squadra. Ricordiamo ogni atleta che è entrato a far parte della nostra famiglia agonistica e ricordiamo ogni bambino e ogni ragazzo che ha iniziato la sua avventura sportiva attraverso le nostre discipline “sorelle”: atletica, ginnastica, podismo.

Infine, appuntamento per tutti il 1 gennaio sulla spiaggia libera di fronte allo storico hotel Kursaal per il consueto bagno propiziatorio, in vista di uno sprintoso 2019 all’altezza di un ormai anziano 2018. Siate dei nostri !