Pioggia di buoni risultati a San Marino

Ottimo esordio per Gianmaria Cavalli (al centro)

Meglio di così non poteva andare oggi sul Titano in occasione del meeting regionale giovanile. Cadetti e cadette in evidenza soprattutto nei salti. Ragazzi e ragazze hanno sfoggiato ottime prestazioni nel getto del peso e nel salto in lungo.

Il salto in alto regala subito grandi emozioni. La sfida decisiva è tra i due cattolichini Tommaso Arduini e Danilo Cimmino, una bella lotta fraterna che li sta portando entrambi su discreti livelli. Oggi l’ha spuntata Tommaso con il suo nuovo PB a 1,81m mentre Danilo si è fermato a 1,69m, causa anche la concomitanza con gli 80 metri, gara utile per i punteggi di squadra. Nella stessa gara record personale di Gian Maria Semprini (1,56m) che poi corre anche un bel 300m in 42″55. Nell’alto al femminile stravince la gara Lucia Andreani con 1,49m, misura che dà continuità alla sua crescita tecnica. Chiude con 1,20m la rientrante Lucia Valent.

Buon esordio per l’altro Gianmaria, Cavalli, che ha scagliato il peso da 4kg a 10,34m per la seconda piazza finale. Yan Rozhkov si è cimentato invece nei difficili 1200m siepi, tre faticosi giri di pista scavalcando per ben dieci volte i robusti ostacoli da 76cm di altezza, centrando il terzo posto con un tempo di poco superiore ai 4 minuti. Mattia Bedetti, il più giovane della categoria cadetti (è infatti del 2005) ha corso due gare di velocità, gli 80 e la distanza prolungata dei 300 dove ha fatto registrare un incoraggiante 45″22.

Nella categoria Ragazzi Martin Boga, “figlio d’arte” del nostro tecnico Andrea, esordisce nel peso con un discreto risultato in compagnia di Marco Clementi che poi salta anche sulla pedana del lungo. Lorenzo Semprucci e Francesco Galeazzi convincono nei 60m sfrecciando sul traguardo con i loro record personali. Alice Lorenzi si difende alla grande sempre nel peso e corre molto bene il suo primo 60m.

A corollario delle gare giovanili c’è spazio anche per le categorie assolute. Nei 200m ben due record personali ad opera di Niccolò Battistelli e Federico Cerri. Nel salto triplo Valentina Albertini commette troppi nulli per indecisione nel finale di rincorsa ma strappa un 9,47m all’ultimo assalto. Sulla pedana dell’asta l’ultimo primato personale di giornata per la nostra “maestra” Ilaria Vanni che supera 2,50m al terzo tentativo. Ottime conferme anche da Dalila Fanelli che sfiora il 3,20, appuntamento solo rimandato con il suo di record.