Mestre (VE) – Serie B Interregionale

Trasferta non troppo comoda Mestre, specie in questo ponte di inizio maggio. La FGI ha designato la città veneta come uno dei punti di riferimento dell’attività agonistica federale e infatti in questo fine settimana è stata organizzata la gara di Serie B (fase interregionale) femminile. Dopo la meritata qualificazione in regione, Martina, Giorgia, Jessica e Giulia hanno indossato il body con i colori sociali per questa nuova avventura nella serie superiore. Partiamo dalla fine.

L’undicesima piazza di squadra ha ancora una volta confermato il valore delle nostre ginnaste, valore che purtroppo ha dovuto piegarsi alle recenti vicissitudini fisiche delle bimbe. Infatti alcuni elementi già appresi e di difficoltà alta sono stati sostituiti da altri più adatti alle condizioni atletiche del momento. Un peccato davvero perchè forse le cose sarebbero potute andare diversamente ma si sa, queste cose fanno parte del gioco. Di sicuro ciò dimostra che i margini di miglioramento sono ancora ampi e che, ritrovata la forma giusta, ai Campionati Nazionali UISP di giugno ne vedremo delle belle. Ma torniamo alla cronaca della gara di Mestre. Prove regolari di tutte e quattro le ginnaste, qualche piccolo sbilanciamento alla trave e sbavatura al corpo libero. Un leggero spauracchio per il volteggio di riscaldamento di Giorgia che ha prontamente recuperato in gara. Rimane il dato comunque confortante di essersi piazzate a centro classifica nonostante l’inesperienza a tale livello, la nostra squadra era addirittura la più giovane tra le accreditate!

Un BRAVE per le bimbe e un BRAVI agli insegnanti sono doverosi. Un primo maggio di riposo è meritato.