Rappresentativa regionale a Udine – Meeting regionale di Misano – Meeting Reggio Emilia

Due nomi biancazzurri, quelli di Caterina Torresan e Alessandro Temellini, tra i convocati nella squadra regionale che ieri ha partecipato al bellissimo evento organizzato dall’Atletica Majano (UD) in collaborazione con il comitato friulano: 23 squadre italiane ed estere (Emilia Romagna, Marche, San Marino, le compagini provinciali di Verona, Padova, Brescia, Treviso, Belluno, Venezia, Trieste, Udine, Pordenone, Gorizia, le rappresentative straniere di Belgrado, Brno, Budapest, Bielsko Biala, Oradea, Zagabria, Kirklees Country e Sabac), un totale di 600 atleti del ’97-’98-’99-’00. In realtà i due velocisti e saltatori erano già stati allertati una decina di giorni fa dal responsabile tecnico che ha iscritto Caterina alla gara degli 80 ostacoli e Alessandro nel salto in lungo. Per Ale è stata la prima chiamata ufficiale mentre Cate aveva già corso a Campi Bisenzio (FI) ad inizio giugno. Schiacciante vittoria per la nostra regione che conquista l’ambito trofeo. Caterina non è in una delle sue migliori giornate e chiude in coda alla seconda serie degli ostacoli da 76 cm con 13″73, tempo decisamente alto per lei, sintomo che occorre lavorare con impegno ed intelligenza in vista del possibile obiettivo dei Campionati Nazionali per Regioni di ottobre. Gara dominata dalla fortissima ungherese Greta Soltesz (classe 1998!) con 11″95. Alessandro dimostra ancora una volta di saper gestire la tensione e agguanta il podio già al primo salto (5,09), alla portata del primo, il polacco Pawel Dzida (5,34). Dopo il secondo tentativo nullo però, incrementa di solo 1 cm la misura che gli vale l’inatteso terzo posto. Nonostante la condizione migliore sia ancora lontana Ale ha dimostrato di poter andare ancora avanti. Entrambi hanno preso poi parte alla terza frazione della staffetta 4×100: settime le cadette con 51″03 e addirittura primi i ragazzi con 51″16.

Meeting regionale Misano. Venerdì 7 settembre l’atletica di primo ordine è approdata nuovamente allo Stadio “Santamonica” dopo i fasti dei Campionati Italiani di metà giugno. La riunione regionale contava su un programma gare snello ma interessante per molti atleti come ad esempio i siepisti e i lanciatori di martello, senza dimenticare i velocisti. Il nostro corridore junior Alex Pagnini si è cimentato sui 100 metri e due ore più tardi sulla doppia distanza: ha vinto la sua serie della prova più breve con 11″60 (sesto in classifica generale e a soli 3 centesimi dal personale!) mentre sul mezzo giro di pista si è registrato 23″85, tempo che scaturisce purtroppo da un errore di valutazione nel finale, tratto in cui ha mollato le spinte credendo di essere molto indietro; invece dopo una bella curva e un ingresso in rettilineo efficace avrebbe potuto abbattere il suo primato.  Glia altri cattolichini presenti erano Viola Mignani, Laura Landi e Benjamin Vanni, tutti iscritti al martello. Benjamin ha chiuso terzo con 28,52 (attrezzo da 4 kg), Viola quarta con 28,85 e Laura sesta con 19,41. Prestazioni incoraggianti in vista dei regionali individuali del 22/23 settembre.

Reggio Emilia, sabato 8 settembre. Anche a Reggio nell’Emilia erano presenti due nostri atleti, segno del fermento agonistico della seconda parte di stagione atletica che non muore mai. Nel giavellotto Maddalena Scaruffi è incappata in una giornata storta e ha lanciato lontana dai suoi valori tecnici. Una rincorsa ancora da rodare e un finale di lancio da interpretare meglio le hanno regalato solo 25,80; ora la aspetta un lavoro duro per i regionali di Reggiolo (RE). E’ rinata invece la saltatrice con l’asta allieva (1996) Elena Gattei che, dopo 20 giorni di buio è riuscita a ritrovare le sensazioni giuste e la carica agonistica che la contraddistingue per una prestazione ottima. Soli 7 salti con rincorsa ridotta per eguagliare il suo primato (3,30); un pò di fiducia nei propri mezzi la aiuterà a saltare ancora meglio.