Tre gare nel fine settimana appena trascorso

[singlepic id=867 w=320 h=240 float=left]MODENA – TROFEO LIBERAZIONE 25/04/2013

Inizia con il botto il “ponte” sportivo! Giovedì 25 aprile infatti, nel giorno della Liberazione, il meeting omonimo nel capoluogo emiliano regala all’Atletica 75 un bel crono sui 400 metri. E’ Alex Pagnini che vince la sesta serie in 50″77 sistemandosi entro i Top 20 della gara (ben 134 partenti!!!). Iniezione di fiducia per Alex, in prestito a Misano in questo 2013, meritata la prestazione frutto di impegno assiduo nelle faticose sedute di allenamento. Ora lo attendono altre sfide in vista dei Campionati Italiani di metà giugno a Rieti, manifestazione che speriamo veda protagonista la staffetta 4×100 di cui è titolare e il tentativo sarà anche quello di qualificarsi nella gara singola. In bocca al lupo.

SAN MARINO – MEETING PRIMAVERA 27/04/2013

Non tantissimi partecipanti alla gara di apertura nella vicina terra straniera, complici i numerosi impegni agonistici concomitanti in giro per le regioni, ma buon livello. I nostri portacolori impegnati sono stati Luca Mazzocchi (400 HS), Benjamin Vanni (SALTO IN ALTO) e Elena Gattei (SALTO CON L’ASTA). Il primo, Luca,  ha provato il cosiddetto “giro della morte” con ostacoli per testare le sue condizioni fisiche e mentali senza nessuna velleità cronometrica; pasticcio in partenza e prima barriera che ha condizionato la ritmica (fondamentale in questa specialità) fino al decimo ostacolo dove è stato costretto a ritirarsi. Sabato prossimo ci sarà la possibilità di riscatto. Benji, giovane allievo dal fisico tanto possente quanto delicato. Ha tentato senza fortuna di scacciare i dolori alle gambe che lo infastidiscono ormai da una decina di giorni. Poche rincorse per capire che dopo 1,60 valicato alla grande era meglio rinunciare. Un pò di riposo e una preparazione di qualità lo faranno tornare presto molto in alto. Anche per Elena giornata in chiaro-scuro. Riscaldamento timido e primo salto di gara spento; le ottime sensazioni avvertite in allenamento su alcuni particolari tecnici hanno faticato a venir fuori. Solo la costanza e la fiducia nei propri mezzi (in accrescimento tra l’altro) le daranno le sicurezze giuste per salire ancora. Comunque un onorevole 3 metri con tanta luce tra lei e l’asticella.

SAN GIOVANNI IN MARIGNANO – GARE PROVINCIALI ESORDIENTI/RAGAZZI/CADETTI

Una giornata splendida anche se molto ventilata ha dato la possibilità ai nostri giovani di migliorare le già buone prestazioni di inizio aprile. Da segnalare il primato nel lungo per Alessandro “Teme” che scrive sul foglio 6,07, misura non lontana dal limite fissato dalla Federazione per il Criterium Nazionale Under 15, un impegnativo 6,18. Altri buoni risultati nel vortex ragazzi/e, nell’alto femminile. Ma la centro della mattinata erano i bambini fino ai 10 anni, i cosiddetti esordienti. Per loro era previsto un trittico di specialità inconsuete; a parte la velocità sui 60 metri anche il salto con l’asta e la prova di 400 metri di marcia. Una sessantina di giovanissimi intervenuti anche dal vicino montefeltro (Urbino in particolare), tutti agguerriti sulla velocità, parecchi incuriositi di saltare con l’asta, (“il bastone che fa volare”), altri ancora sbigottiti per “sculettare” invece che di correre. Come sempre alla fine si è premiato l’impegno di tutti e il fatto di essere presenti in un appuntamento così importante per la loro esperienza sportiva e sociale. Non ci stancheremo mai di ripetere che esiste una misura per ogni età e arriverà, dunque, anche quella della medaglia e della classifica. Intanto ci godiamo i loro sorrisi.