Pista infuocata nel fine settimana trascorso!

lara3Davvero due giorni pieni di intenso e sano agonismo per tutti i nostri atleti. Iniziamo dai più giovani chemiao6 erano impegnati a San Marino per il 18^ World Athletic Day, evento promosso dai vertici europei dell’atletica. Tantissimi iscritti in una giornata soleggiata e libera dal maltempo che ha condizionato malamente invece altre parti della penisola. Nella categoria esordienti (6-10 anni)  le nostre maglie arancio acceso si sono distinte sulle pedane del salto in lungo e lancio del vortex: Bertuccioli Giacomo, Lenti Mattia, Mattei Alessio, Saoulahi Akram, Mangini Francesco, Bertuccioli Nicolo’, Antonelli Alessandro, Broccoli Riccardo, Marchetti Alessandro tra i maschi mentre al femminile hanno battagliato sorridenti Piedigrosso Francesca, Melchiorri Nicole, Bartolini Anita, Pagnini Carlotta e Lorenzi Alice. Davvero bravi sono stati i nostri fanciulli a districarsi da soli in una gara con regole un po’ diverse rispetto al naturale evolversi della conoscenza dell’agonismo, diciamo più “da grandi”. I loro genitori hanno assistito quindi ad una ottima prova di maturità dei propri figli !!! Considerazione a noi cara.

Sempre sul Titano era agguerrita anche la compagine delle categorie ragazzi (di 1^ e 2^ media) e cadetti (3^ media e 1^ superiore) che specie nella velocità e nelle staffette si sono davvero superati. Da segnalare però l’ 1.56 nel salto in alto di Filippo Simoncelli che si migliora di ben 7 cm, il 4.09 nel lungo di Valentina D’Altilia, le buone prove di velocità di tutte le ragazze (Gloria Ercoles 11″65, Milena Tombari 11″88, Franceschetti Monica 12″29 negli 80 piani mentre Michela Massari 8″60, Montanari Ginevra 9″94 nei 60 piani) e le velocissime staffette 4×100 cadetti e 4×100 ragazze. Nel getto del peso buone cose tra le cadette con Boschi Chiara (5.76) e tra le femmine più giovani con Girotti Valentina (8.66), Federici Giorgia (8.25) e Maltoni Olivia (7.59). Discreto 1.20 nell’alto per Elisa Parma e Aurora meleti tra le quattordicenni.

Modena tutta al femminile (o quasi) per i biancazzurri. Al Campionato a Squadre (fase regionale) delle allieve (16/17 anni) l’Atletica 75 ha schierato la miglior formazione possibile per tentare l’ammissione ad una storica finale nazionale che manca da diversi anni. Il responso entro il 25 maggio. Ma cominciamo dagli unici due uomini del gruppo, Benjamin Vanni e Alessandro Selva che seppur a titolo individuale hanno segnato ottime prestazioni. Benji ha tentato di superare senza successo il proprio personale a 1,77 ma rimane soddisfatto dell’ultima sua misura valida, un onorevole 1,73 a solo 1 cm dal suo limite e che gli vale comunque il secondo posto sul podio. Argento anche per Ale che sigla un bel record personale con 52″25 sui 400 metri e avvicina prepotentemente così il limite di partecipazione agli Italiani di ottobre (51″74 – ndr). Il miglior risultato tecnico delle due giornate è stato sicuramente il 3,45 nel salto con l’asta di Elena Gattei (la ” Miao”). Dopo un inizio complicato dalla tensione, dal fastidioso vento e dalla fatica delle due gare precedenti (lungo e 4×100) ha saputo reagire e, salto dopo salto, ha valicato l’asticella del personale al primo assalto e con ampio margine. Da segnalare infine il primato personale ritoccato di 4 cm per Viola Mignani nel martello (37,70) e il grande progresso di Anna Falco nella stessa specialità (27,72). Lara Cedrini ha portato a termine l’estenuante prova dei 2000 siepi rimanendo non lontana dal limite per i Campionati Italiani. Buone prove per tutte le altre: Dalila Fanelli, Carlotta Badioli, Caterina Torresan, Ilaria Vanni (bloccata da problemi fisici ma poderosa ragazza squadra), Laura Landi, Sara Deho’, Paola Villa.

[nggallery id=85]