Fine settimana tra Jesolo e Rimini

[singlepic id=910 w=320 h=240 float=left]Intenso week end di gare anche quello appena trascorso. Un sottile filo ha unito il Veneto e la romagna. A Jesolo (VE) era presente Alessandro Temellini, unico convocato cattolichino nella squadra regionale che ha preso parte ai Campionati Italiani per i 14 enni. Ale era iscritto nel salto in lungo (una gara dai toni minori decisa dalle avverse condizioni meteo), ha lottato con intelligenza e maturità meritandosi la 13esima piazza su oltre 25 partecipanti. Ha sopportato alla grande le normali tensioni per un evento diverso dal solito e si è gestito in completa autonomia, risultato questo che ripaga già gli sforzi e l’impegno durante gli allenamenti. Trattandosi poi di un Campionato tra Regioni ha corso anche la prima frazione della staffetta emiliano romagnola mettendosi al collo la medaglia dell’ottavo posto. Si può tranquillamente dire “buona la prima”.

 

 

[singlepic id=911 w=320 h=240 float=left]A Rimini, nelle stesse ore, hanno combattuto a suon di rovesciate, flik flak, kippe, rincorse al volteggio le bimbe della ginnastica artistica Penelope Lattanzio, Elisa Ortolani, Vanessa Casadei, Lucrezia Saioni e Lucia Magnani. La prova a squadre di Serie C disputata nel “Palazzetto della Ginnastica” del capoluogo ha visto una partenza scarica nel turno mattutino assegnato. La trave è stato il tallone d’Achille delle nostre bimbe che si sono riscattate alle parallele e al corpo libero. La classifica finale le vede al 15esimo posto su 31 compagini. C’è tempo fino al 27 ottobre, data della seconda fase, per lavorare sui punti deboli e mantenere ottimi gli elementi preferiti. Ciò che ha confortato le allenatrici è stata la crescita fisica e tecnica oggettiva delle ginnaste che devono maturare ancora un po’ per dimostrare la sicurezza mentale necessaria.