Gare di specialità e di categoria FGI – Seconda prova regionale

[singlepic id=914 w=320 h=240 float=left]Il secondo atto regionale di Federazione ha visto il riscatto delle nostre ginnaste dopo una prima uscita decisamente sotto tono. Partiamo da Giorgia Dini. Una delle rare volte che il carattere ha prevalso sui timori della gemella ha portato ad un risultato splendido sotto gli occhi di tutti. Ottimo corpo libero con la solita eleganza ma con una significativa verve nelle diagonali acrobatiche che ha fatto la differenza. Al volteggio poi ha centrato un’altra qualificazione per la fase nazionale di Mortara (PV) il 7/8 dicembre prossimi. Ora ci si deve fare forza sulla tenacia che ha fatto capolino per ripetersi ancora sui questi livelli. Cosa di certo non facile ma vale la pena provarci Gio’, è nelle tue possibilità e noi saremo con te!

L’altra gemella, Jessica, ha disputato tutti gli attrezzi (gara di categoria – ndr) portando a termine la gara con buona sicurezza. Se al corpo libero e al volteggio non ha avuto grossi problemi, le parallele le hanno reso la vita difficile con una caduta che non ha condizionato però il giudizio discreto scaturito da una impeccabile prima parte di esercizio. Questo spavento le ha svegliato la capacità di reazione che alla trave, ultimo attrezzo, ha permesso una esecuzione molto pulita e soprattutto senza cadute. Ora Je’ ti aspetta Biella (sede dei Campionati Italiani di categoria), contesto ampiamente meritato ma duro che non deve però stravolgere la tua personalità di combattente.

La terza ginnasta, Martina Pensalfini, ha dato sfoggio della sua estrema adattabilità e polivalenza conquistando il quinto posto finale alle parallele, attrezzo per lei complicato che premia, di solito, ginnaste dalle diverse leve corporee. Martina ha dimostrato invece che le classificazioni “saltano” quando la concentrazione è buona e la grinta può far raggiungere limiti inattesi. Onore a lei che è già sicura di andare insieme a Giorgia a Mortara e restiamo in attesa del responso anche sul “suo” volteggio, probabile seconda qualificazione ai nazionali. Incrociamo le dita Marti !