Si va tutti in scena!

Ci aspettano due mesi infuocati. La primavera ormai giunta sarà caratterizzata da temperature alte; il termometro dei nostri ragazzi infatti segna già cifre da capogiro per l’entusiasmo e la normale adrenalina in vista degli appuntamenti clou della stagione. Il calendario è denso di appuntamenti tra ginnastica, atletica e podismo. Ma andiamo per ordine.

ATTIVITA’ DI BASE

Tra fine maggio e inizi giugno è prevista l’esibizione di fine stagione dei corsi di ginnastica artistica. Tante bimbe mostreranno col sorriso i progressi ottenuti durante l’autunno e l’inverno; l’impegno costante delle famiglie che le hanno seguite per molti mesi verrà ripagato di certo. I corsi di atletica avranno poi una giornata interamente dedicata in cui anche i genitori potranno cimentarsi con corse, salti e lanci.

Il tempo e gli sforzi dedicati a questo aspetto della sfera personale di ciascun bambino non sono invano, tutt’altro. L’esperienza motoria è primordiale. Il “giocare” allo sport è indispensabile, il crescere attraverso il proprio corpo e le sue abilità fondamentale. Maturare in questo modo fornisce i mezzi per poter poi scegliere “da grandi”. Ci piace che questi momenti conclusivi abbiano questa valenza.

GINNASTICA ARTISTICA

Questo fine settimana Chiara, Margherita, Catia, Francesca, Giulia, Vittoria e Alessia saranno impegnate a Pianoro (BO). Il 5/6 aprile sarà la volta di Virginia, Giulia e Alice che scenderanno sul campo gara di Traversetolo (PR). Le manifestazioni sono di carattere regionale. A fine aprile, il 26/27, la nostra città sarà nuovamente protagonista in Emilia Romagna e ospiterà le categorie UISP dalla 3^ alla 6^ passando dalle “Over”. Diverse nostre atlete saliranno sugli attrezzi agguerrite più che mai. Giorgia, Jessica e Martina partiranno alla volta delle finali nazionali di Serie B il primo week end di maggio per giocarsi un posto al sole in un evento di livello.

COREOGRAFIA ACROBATICA

Tante le ragazze delle scuole “medie” che si accingeranno per la prima volta ad esibirsi nel contesto del Campionato Nazionale di Coreografia di scena a Forlì nell’immenso palasport all’interno della nota fiera del capoluogo romagnolo. Sarà un evento a carattere promozionale che metterà in risalto il lavoro corale, la vena artistica, l’originalità, la tecnica, le evoluzioni, l’utilizzo di oggetti “non convenzionali”, tutti elementi indispensabili per sviluppare la fantasia di ragazze e insegnanti, qualità fondamentale quando si tratta di arte applicata all’attività sportiva. Dopo l’uscita di Rimini a febbraio in occasione della serata benefica in favore dell’Unicef, questa di Forlì sarà un altro stimolante banco di prova per le 30 ragazze che stanno preparando la loro esibizione con impegno assiduo.

ATLETICA LEGGERA

I giovani atleti biancazzurri avranno un calendario fitto di appuntamenti locali e regionali. Si inizia il 6 aprile a San Giovanni per terminare il 7 maggio a Cattolica, calcando anche le piste di Misano e Santarcangelo. Sarà la volta poi di manifestazioni regionali sparse su tutto il territorio emiliano romagnolo. Modena e Bologna il centro dell’attività della Federazione ER. Il gruppo di adolescenti ha lavorato bene in questo inverno appena trascorso, stagione che ha permesso allenamenti intensi grazie alle temperature miti.

PODISMO

Gli stradaioli non si fermano mai. Podistiche dai 10 ai 20 km sono previste su tutto il territorio nazionale in questi due mesi, tante maratone anche all’estero sono un obiettivo per tanti amatori (già disputate quelle di Roma e Milano – ndr). Le canotte tecniche sono riconoscibili in ogni dove, gli appassionati “cattolichini” della corsa consumano suole e suole e suole ancora. Visi madidi di sudore, a volte stremati sono però felici ed entusiasmano i passanti che a volte rimangono increduli del fatto che si possa fare così tanta fatica per nulla. In realtà i chilometri nutrono le passioni, gli istinti, sono tanto.

In bocca al lupo a tutti e un sostegno agli insegnanti che animano questo splendido “gioco” ogni giorno.