Campionati Italiani di Prove Multiple – Indoor

[singlepic id=1033 w= h= float=left]A Padova la rassegna al coperto delle prove combinate (pentathlon ed eptathlon). Tra gli iscritti il nostro Enrico Pani, presente al via del Pentathlon Allievi, cinque gare molto diverse tra loro che mettono alla prova il carattere poliedrico degli specialisti di questa disciplina. Enrico ci sta provando quest’anno a capire se è davvero la sua gara o comunque un importante passaggio formativo per il futuro da ostacolista o saltatore. Partiamo dalla fine. Lo score di 2.898 è il punteggio finale che viene migliorato seppur di una manciata di punti, 35. Record personale dunque ma con caratteristiche tutte nuove. Inizia in sordina la gara con un 60 ostacoli sottotono (8″68) e un salto in lungo non troppo entusiasmante (5,75) per poi lanciare il peso a 10,44, senza infamia e senza lode. Ad Ancona queste tre gare erano state nettamente migliori. Ma si sa, nelle multiple tutto può succedere, gara dopo gara tutto può cambiare. Infatti nel salto in alto Enrico si sorprende e salta il suo record, 1,62, con un margine impressionante a 1,68, misura fallita di pochissimo per tre volte purtroppo. L’orgoglio e la voglia di riscatto escono allo scoperto sui 1.000 metri, l’ultima delle fatiche, difficile per tutti, quasi una gara mentale. Enri dimostra “testa e carattere” appunto e ferma il cronometro a 3’11″63, nove secondi meglio di due settimane prima.

Quello che sembrava irrimediabile nelle prime tre prove si è magicamente trasformato nelle ultime due. Il bello di questa disciplina da “eroi”. Complimenti Pani !!!!!