Lezione a “porte aperte”

31-10-06 021Ennesima giornata di gioco insieme per genitori e bimbi. Ennesima sorpresa. Già, perché ogni volta pare essere la prima volta quando ci si cimenta con il gioco, questo momento meraviglioso dove i bimbi imparano a muoversi, a ragionare, a crescere. Dove gli adulti si sfidano con i propri figli. E come ogni esordio che si rispetti c’è il gusto della novità, della curiosità, un pizzico di timore e vergogna verso gli altri. Appena ci si “butta” però spariscono tutte le paure e avanza la voglia di fare. Certo, qualche problemino c’è quando si gioca, dai piccoli pianti alle situazioni di scontro che paiono ingiustizie insuperabili agli occhi dei piccoli. Ma qui i genitori intervengono per spiegare, spesso con gesti opposti tra loro (“bastone e carota” come si dice), che con le regole e con gli altri è difficile confrontarsi, occorre pazienza. Quella pazienza che serve ogni tanto ai “maestri” per fare in modo che il gioco funzioni. Divertimento assicurato.