Filastrocca di Capodanno


C’era un anno un poco pazzo in cui iniziò uno strano andazzo. 
Il 2004 fu alle porte e sti ragazzi andavan forte, il litorale quello basso romagnolo, tra “Catolga e Gabec” il porticciolo. Corri e corri, sbuffa e sbuffa, vuoi che qualcuno non si tuffa? E’ così che tutti gli anni, tra Natale e la Befana, via i calzoni e la sottana: “tutti dentro in mezzo al mare se non vi volete ammalare!”, tuona il capo Zavagnini, in canottiera e calzoncini. Il gruppone strampalato obbedisce senza fiato, con bermuda colorato ma non troppo depilato. Urla, risa e schiamazzi, sembra estate, si sollazzi ! Ogni anno più curiosi, l’uno gennaio numerosi, alle dieci la mattina con un’aria frizzantina! Il ’17 è presto qui, 13 anni da quel dì, l’entusiasmo mai cambiato, solo il look modificato. Mai un tuffo fu sì propizio per scacciare il mal d’ospizio.

Buon anno da Atletica 75 Cattolica

Info dettagliate nell’allegato qui sotto

Un tuffo nel 2017