Gare giovanili allo Stadio “Calbi”

[singlepic id=1145 w= h= float=left]Pomeriggio infrasettimanale baciato dal sole. Finalmente oseremmo dire, dopo il diluvio del week end scorso. I protagonisti sono stati i giovani delle categorie Ragazzi e Cadetti. Qualcuno assente per vari motivi, gli altri agguerriti in pista e sulle pedane.

Tra le ragazze gran secondo posto per Martina Mura che finisce i suoi 2000 metri di marcia con un discreto crono. Conferma a 1,15mt di salto in alto per Jennifer Marotta, la poliedrica atleta della società che vola via veloce nei 60 ostacoli finendo al sesto posto. I maschi della categoria ragazzi hanno dato il meglio. Nicolò Bertuccioli scaglia il vortex a più di 37 metri, i suoi compagni Tommaso Bernardi e Pavel Serhyeyev rispettivamente a 27mt e 26mt. Nel salto in alto grandi prestazioni: Tommaso Arduini finisce secondo di un soffio con 1,40mt mentre il nuovo acquisto Danilo Cimmino chiude con 1,31 alla sua prima gara. Riccardo Flamigni si ferma a 1,20mt ma si riscatta nella staffetta e la trascina all’argento con 55″3 (composta inoltre da Yan Rohkov e dai due “Tommaso”). Yan vince al photofinish gli ostacoli con 9″5. Nelle Cadette Giulia Abbati si conferma su buoni livelli nel martello (22,98mt) e si cimenta nel difficile salto triplo (7,17mt). Sugli stessi livelli nel triplo Boga Viola, poco più indietro Camilla Canestrari e Giorgia Decarolis. L’altra Giorgia, Saioni, strappa invece un terzo posto con 8,22mt. Per lei anche 16″2 negli 80 ostacoli. Recordo personale di un centimetro per Anita Bartolini (12,48mt) che si attesta ai vertici regionali della specialità. Nei cadetti prima volta nel salto con l’asta per Mattia Lenti che supera i 2,10mt e salta anche 9,07mt nel triplo. Chiude bene nei 300 metri piani Gioele Mulè.